Il premio …

Il premio …

Corre nel silenzio martellante di chi vorrebbe gridare , ma è muto per quieto vivere .

La sua corsa perde la velocità nella gioia e nell’entusiasmo, i passi si susseguono sprofondando in sabbie nere e melmose.

Albert ingoia acidi echi, facendoli esplodere nel suo stomaco perforato da rabbia, paure e insicurezze.

Entra nel teatro deve ritirare il premio , sale i gradini del palco , sente il suo respiro pesante come lo è altrettanto  il suo corpo. Ha l’impressione di aver superato il quintale . Gli ultimi gradini lo fanno curvare in avanti , il peso immenso che incombe sulla sua vita lo domina.

Guarda verso la platea, non ci sono i suoi occhi appartengono al passato chiuso tra foto e vecchi documenti. Sente la sua carezza , quella non lo abbandonerà mai :- Dove andrò non ha importanza , quando sentirai la carezza del vento , ricordati sarò io amore mio .

Ritira il premio , le sue labbra disegnano una smorfia indefinita sul volto; gli occhi sono persi nel vuoto  e sono lucidi dalla febbre della malinconia.

Dopo decenni di lavoro silente anonimo , si sono accorti di lui , ora che custodisce ottanta primavere.

Lancia un ultimo sguardo verso il pubblico, si raddrizza per poter meglio vedere : un sorriso amato lo illumina e sempre lo illuminerà . Il suo volto risplende per la sorpresa gradita , è solo un attimo rubato ad altre dimensioni da un amore che nessuno potrà domare o cancellare . Il tempo di un battito di ciglia, la desolazione dello scontato lo investe , ma lei è riuscita a raggiungerlo come aveva promesso . Stringe la targa e va verso quei gradini :- La discesa sarà meno faticosa della salita, vero mamma?- sicuro della sua vicinanza sussurra le sue considerazioni. Un pugno lo investe sottraendogli l’aria dai polmoni, poi buio totale, voci lontane e una luce .

–       Tu? – esclama meravigliato , una serenità dolcissima lo pervade rendendogli  il trapasso lieve .

Davanti a loro il sentiero verso una splendida luce bianca più bella del sole.

Annunci

3 commenti su “Il premio …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...