LIBERA DI SPERARE

Bonsai di 100 parole. Un modo per ricominciare a scrivere…

DSCF3661

 

LIBERA DI SPERARE

 

Era il primo giorno di un nuovo anno. Mille le speranze e i sogni che facevano a cazzotti nella sua anima. Accese una sigaretta e uscì fuori sul balcone. Davanti agli occhi la maestosità delle montagne, il cielo limpido e il verde intenso dei boschi. Si era rifugiata fuori dal mondo perché aveva bisogno di pace, serenità per ritrovarsi. Fece un profondo respiro quasi ad assorbire i profumi e l’aria frizzante del luogo in cui si trovava. Lontani il dolore e l’amarezza per quel amore tradito, umiliato da beffarde bugie e parole non dette. Era sola, ma libera di sperare.

Annunci

6 commenti su “LIBERA DI SPERARE

  1. fadnaive non ho detto che mille foglie bastano a coprire il silenzio che esce dalle proprie labbra. Questo bonsai è solo un buon augurio a tutti per il nuovo anno come per la poesia che lo precede . Grazie della visita .

    Mi piace

  2. Se ci tolgono la speranza, allora è la fine di tutto, io che nonostante tutto ho i miei anni eppure spero.
    Spero di vedere le mia prima dei cinque nipoti diplomarsi, e con l’aiuto di Dio vederli crescere bene senza tanti grilli per la testa.
    Poi le montagne è il posto migliore per rifugiarsi, con la loro trancuillita è pace.
    Un saluto e seppur in ritardo Buon Anno, Luigi

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...