Oggi 13 giugno …

noi tre

Mi manchi, manca il tuo sorriso vero non piatta espressione su carta.

Manca il tuo bacio in quello scambio di auguri tutto nostro.

Mi restano i ricordi di quel giorno lontano… il mio piccolo uomo, tu ed io!

Era il nostro giorno, è il nostro giorno, è il nostro santo di tutti e tre. Uniti per sempre anche se dislocati in dimensioni e spazi diversi.

Auguri papà, auguri amore della mamma e auguri a me.

 

L’ultima filastrocca dei miei Birba

Tu Papà sei…

festa-del-pap-4

Tu papà sei…il migliore

perché fai brillare il mio cuore.

Tu papà sei… speciale

perché sei, davvero, eccezionale.

Tu papà sei… un coccolone

quando stai nel lettone.

Tu papà sei… bello

come un fotomodello.

Tu papà sei… meraviglioso

quando stai a riposo.

Tu papà sei… il mio destino

anche se non mi starai per sempre vicino.

Tu papà sei… un amore

sarai sempre nel mio cuore.

                                                                                                                                 I Birba

                                                                                                                           della maestra

                                                                                                                                 Totò

Giorgilorio 19 /03/2015

altro giro altra avventura

Domani inizia un nuovo anno scolastico con i miei cuccioli

Gabbiano libero di Tonina Perrone

Presto aprite il portone

entra un bellissimo plotone.

Le mie braccia sono aperte

felici d’abbracciare chi

per tre mesi ha lasciato le aule deserte.

I miei bambini sono tornati!

I loro sorrisi ho ritrovato

e il mio cuore si è riscaldato.

Li guardo bene

non sono più piccini,

non li posso chiamare più topolini!

Ormai sono dei ragazzini,

ma per la maestra Totò

resteranno  sempre i cuccioli che amerò.

BUON ANNO AI MIEI TESORI

La vostra MAESTRA TOTO’

Tonina Perrone

A Stefano con tutto l’amore che una nonna può dare

Il tuo futuro

loro

Alito di vita tra le braccia

porta il cuore nel mondo dei ricordi

custoditi gelosamente nell’anima

di un unico vero grande amore.

Profumo di nuovo sul sentiero che va

rievoca ciò che è stato, ciò che per sempre sarà

eppure  è tra le mie braccia, ora.

Mentre i miei occhi rispecchiano il tuo  sorriso.

Il senso di un’esistenza è qui,

cadute laceranti , arrampicate graffianti,

corse affannose , sogni sbocciati come fiori di loto

dal tetro grigiore del non essere.

Un sorriso innocente

magica medicina che annienta ombre, paure,

dissolve l’incombere dei se

in un semplice e sereno

futuro in te .