4 novembre 2015

4 novembre 2015

DIALOGO  TRA  L’ITALIA  E UN ALUNNO DELLA SCUOLA PRIMARIA DI GIORGILORIO  IL 4 NOVEMBRE  …

 

Bambino – Buongiorno Italia

Italia –  Buongiorno a te figlio mio

Bambino – Oggi è giorno di commemorazioni

Italia –  Sì .oggi il mio pensiero va al passato , al presente , al futuro.

Il cuore piange pensando ai miei figli caduti per difendere i natii confini.  Hanno scritto la storia con le loro giovani vite, ma questo , anche se deve rimanere vivo il ricordo, è il passato.

L’ansia di madre veglia su tutti coloro che per amor   mio  indossano una divisa , sul suolo natio per il bene di tutti o nel mondo per  il trionfo della pace. E questo è il presente.

Ma la mia trepidazione maggiore è per questi piccoli che rappresentano il futuro.

Bambino – Hai ragione madre! Mi domando sapranno i grandi  infondere nel  loro cuore l’amor  di patria? Patria, sembra una parola antica e fuori tempo  eppure  è l’essenza

D’ appartenenza a questo  tricolore. Essere orgoglioso di dire :- Sono italiano.

Riusciranno le vecchie generazioni a far comprendere loro il rispetto del ricordo , delle leggi , della nostra terra , della nostra cultura ?

Italia – Piccoli siate fieri d’esser  italiani , fate sventolare alta la nostra bandiera  nel vostro cuore e sui passi che farete.   Il sì che gridate alla fine dell’inno  sia soffio dell’anima per acclamare   l’orgoglio d’essere italiani qui e nel mondo oggi e per sempre.

Tutti – viva l’italia!

Mia Italia …

 

Protesa in un piccolo mare

sei ponte tra i popoli.

I tuoi lidi sono chimere

per chi sogna un domani.

Culla di storia

sei un libro aperto

per chi ti vuole leggere.

Mille profumi,

mille colori ,

mille storie ti avvolgono,

mentre alto sventola il tricolore,

mia Italia …

                                                                                                         Tonina Perrone

Musica 2.0

Primo concerto finale del programma triennale di sperimentazione finanziato dal MIUR, dove i “nativi digitali” narrano la “Grande Guerra”!

I miei Birba c’erano!

Musica 2.0

Musica 2.0

Dal cuore del Salento “Cinque venti “

vagano nel mondo dei suoni

generando vortice innocente

pronto a raccontare

a chi sa ascoltare:

echi lontani di storie antiche,

folate e volteggi di piccoli biplani

che un dì vegliarono

su confini amati e sognati.

Colori forti a volte amari

da piccole scatole dai poteri strani

hanno onorato gesta estreme

di avi  sconosciuti .

Il mormorio  del Piave

esplode nelle risonanze generate da piccole mani.

Futuro e passato

in quei suoni

nel presente

è plasmato

e con Musica 2.0

si è manifestato.

                                                                                                                      Tonina

altro giro altra avventura

Domani inizia un nuovo anno scolastico con i miei cuccioli

Gabbiano libero di Tonina Perrone

Presto aprite il portone

entra un bellissimo plotone.

Le mie braccia sono aperte

felici d’abbracciare chi

per tre mesi ha lasciato le aule deserte.

I miei bambini sono tornati!

I loro sorrisi ho ritrovato

e il mio cuore si è riscaldato.

Li guardo bene

non sono più piccini,

non li posso chiamare più topolini!

Ormai sono dei ragazzini,

ma per la maestra Totò

resteranno  sempre i cuccioli che amerò.

BUON ANNO AI MIEI TESORI

La vostra MAESTRA TOTO’

Tonina Perrone

FILASTROCCA SULL’INVERNO PER I MIEI TOPOLINI, DOMANI DETTATO E TANTI DISEGNI

dietro alle finestreL’inverno è arrivato

e il freddo ha portato.

C’è nebbia alla mattina

a volte anche la brina.

Dove c’erano le foglie

ci sono chiome spoglie.

Prima nei giardini c’era l’allegria

ora c’è qualche passerotto, cinguetta e vola via.

Dietro le finestre noi aspettiamo

la Primavera con il sole che amiamo.

Così velocemente

dalle case uscirà tutta la gente.