Facebook mi ha fatto ritrovare un racconto che ho scritto il 25 settembre 2011 che farei bene a tenerlo a mente per non dimenticare…che il più bel sogno è il sogno di sognare!

                                                                              Il sogno dei sogni
il sogno di sognare
Seduta davanti al mare inspira ogni molecola di brezza frizzante, quasi ansimando, mentre le mani affondano in quella miriade di granelli, inerti vittime della sua rabbia.
I suoi sogni sono svaniti come gli onirici eventi al sorgere del sole, inutile è la speranza di ritrovare uno dei suoi desideri .
Lontane sono le voci della gente , alti gli schiamazzi dei gabbiani.
Poi le nuvole aprono il loro sipario e un prepotente raggio di sole la illumina e le riscalda il cuore.
-Non posso smettere di sognare , sarei inutile su questa terra. – sussurra lasciando che il vento le rubi le parole.
Apre gli occhi annegati nel salato delle lacrime, gira la testa verso il vociare.
Un’ombra le grida : – Vuoi venire a giocare con il mio aquilone?- Si asciuga con il dorso delle mani, davanti a lei un sorriso dolcissimo .
– Guarda com’è bello il mio aquilone va verso le nuvole , dove ci sono i sogni dei bambini . Lassù c’è anche il mio, diventare medico per andare in Africa e il tuo ?- chiede impertinente la vocina angelica.
– Il mio sogno? Tornare a sognare.
Sorride, inizia a seguire l’evoluzioni di quel pezzo di carta colorata in mezzo ai gabbiani, fa un grande respiro e il suo cuore riprende a battere il tam – tam della speranza.

Solo 222 parole per un’emozione .

Annunci

Saper…

La mia anima errante

La mia anima errante

Saper scorgere un raggio di luce ,

nel buio del grigio totale.

Saper apprezzare un sorriso,

specchiandosi in giovani occhi incantati per il domani.

Saper recidere rami secchi

per lasciar spazio vitale a nuova vita.

Saper cercare nel pozzo della propria anima carezze che erroneamente,

in un passato non lontano,

le si è cercate altrove.

Saper … Saper di non sapere 

e sorridere ascoltando la musica del cuore 

È tempo del cammino

È tempo del cammino

La mia anima errante

La mia anima errante

Sciolti nodi dalla trama della vita

lascia libero di andare chi

volge lo sguardo verso

i colori del domani.

Petali di antichi profumi

dispersi nel vento infinito.

Tutto ha un tempo

ora è tempo di andare senza voltarsi.

Mentre alle spalle

la luce si affievolisce

sul cammino è alto il sole.

Ora è tempo del cammino

senza mani amiche

senza occhi in cui specchiarsi.