Lettera ai nostri cuccioli

torniamo-a-scuola-

Cari cuccioli ,

quanti mesi sono passati da quel 5 marzo!?

Siamo stati lontani, ma i nostri cuori sono stati, sempre , vicini vicini.

È tempo di ritrovarci a scuola.

La nostra scuola è tutta imbellettata.

Abbiamo un’aula nuova, grande e luminosa.

È vero, dobbiamo stare nei nostri banchi buoni buoni.

Quando ci alzeremo, uno alla volta per carità, dovremo indossare la mascherina.

Pazienza, l’importante è stare insieme anche se distanti.

Non potremo abbracciarvi, ma il nostro cuore lo farà sulle ali della fantasia, alla faccia del monello.

Vorremmo darvi tanti baci, bacini e bacetti. Non siate tristi, li manderemo da lontano come tante farfalle invisibili e si poseranno sulle vostre testoline.

Le mani, Tesori cari, le dovete sempre pulire; le matite e le penne non passeranno da un banco all’altro; la ricreazione la faremo seduti e diremo addio agli assaggini.

La fila sarà sacra: ordinati, distanziati e con mascherine bardati.

È così che entreremo e usciremo.

Tranquilli tutto questo passerà!

A ogni temporale, quando ero piccina, pensavo: – Pazienza, questo brutto tempo prima o poi finirà.  Tornerà il sole e io potrò andare in giardino a giocare.

Ecco, anche questo brutto coronavirus passerà!

TORNIAMO A SCUOLA!

A mio nipote Stefano e ai miei alunni

 

TORNIAMO A SCUOLA!

Settembre è arrivato,

ma il monello non se n’è andato.

Dobbiamo sopportare la sua arroganza

mantenendo la dovuta distanza.

Al mattino il saluto daremo

e piedino – piedino faremo.

In perfetta autodisciplina

useremo la mascherina.

Nei nostri banchi staremo

guardandoci negli occhi esulteremo

e un bel sorriso sfoggeremo.

Forza, torniamo a scuola

tutti insieme ce la faremo.

© Tonina Perrone

Lei è la mia maestra!

Al lei ho fatto leggere la mia prima poesia conservata gelosamente da due anni in un libro. È stata lei a incoraggiarmi a scrivere poesie, a dipingere, a credere nelle mie potenzialità. Oggi rivederla, ascoltare la sua voce mi ha donato una felicità immensa. Grazie maestra Lina.

Lei è la mia maestra!

Mi rispecchio dopo anni nei suoi occhi

il tempo non li ha spenti.

Davanti alla sua veneranda età

mi accosto titubante e rispettosa.

Affiorano mille ricordi,

ho un nodo in gola,

vorrei abbracciarla,

liberare l’emozione in gocce cristalline,

ma non posso.

È stata luce per la mia anima solo per un anno,

ma è bastato per infondere nel mio cuore la sua forza.

Vorrei gridare al mondo: – Lei è la mia maestra!

Mi lascio cullare mentre decanta i suoi versi,

per un attimo,

non vi è presente – non vi è passato

c’è solo davanti a me … la mia maestra Lina.

“Uscite di emergenza”

Driin!!!
– Chi è?
– Corriere.
Apro e mi ritrovo un pacco o meglio il pacco!
Sono arrivati!!! Grazie Pina ❤️, grazie a chi ha curato la nascita di questo scrigno con sessanta gocce d’anima, Maria Cristina Parrella.
Il ricavato in beneficenza, ovviamente 

In questo libro ci sono due miei racconti :

SOTTO IL GRANDE PLATANO

TRA SOGNO E REALTÀ LE BEFFE DEL DESTINO

Un modo per augurare buone vacanze

A conclusione dell’a.s. 2019/2020 un video per ricordare l’esperienza della DaD delle seconde sezz. B e C della Scuola Primaria ” A. Carrisi” del Polo 2 Trepuzzi .

Le musiche sono del maestro Maksim Mrvica – Handel`s Sarabande

GRAZIE…

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Cari genitori siamo giunti alla fine di questo impervio percorso.

Difficile per i nostri bambini , per voi , ma anche per noi.

La DaD  è stata un’esperienza  tosta per tutti.

Questi semplici attestati, impropriamente definiti tali, sono un piccolo “grazie”per averci supportato e sopportato. Nel bene e nel male, quello che abbiamo fatto lo abbiamo fatto in buona fede e con la convinzione che  potesse giovare ai piccoli.

Ora a voi, cari cuccioli, devo dire grazie . Siete stati bravi ad ascoltare, avete partecipato rispettando le regole della videoconferenza con pazienza e senso del dovere.

Spero di rivedervi in aula, lì si che ci divertiamo. Riposatevi , ma non dimenticate di leggere perché… Chi legge sa!

Vi voglio bene.

Siete i miei gioielli, più preziosi del tesoro della regina !