RICETTA PER ESSERE MAMMA

RICETTA PER ESSERE MAMMA

INGREDIENTI:

  • un sacco di coccole
  • una manciata inesauribile di sorrisi
  • abbracci illimitati
  • baci, bacini, bacetti una quantità infinita
  • pazienza tanto quanto basta
  • un solletico per allontanare la tristezza
  • qualche no al momento giusto.

PREPARAZIONE

Dopo un’attesa di nove mesi ecco cosa deve fare una donna per essere mamma.

Coccolare ogni giorno, a divenire, sempre con dolcissimi sorrisi.

Donare abbracci per allontanare paure e lacrimoni e spupazzare il suo angioletto con baci, bacini e bacetti senza limitazioni.

Nei momenti negativi si deve armare di santa pazienza e qualche volta dovrà dire, anche, un secco: -NO!

E quel “NO” mantenerlo le costerà molto, ma sarà sorretta dall’amore per il suo/a cucciolo/a.

Ecco l’ingrediente principale dell’ESSERE MAMMA!

 È l’AMORE… che sboccia per un esserino piccino e dura per l’eternità.

Gli auguri dagli alunni del Laboratorio di Scrittura Creativa dell’I.C.S. Polo2 di Trepuzzi Scuola Primaria ” A.Carrisi”

Pasqua 2021

colomba-ad

Suonate Campane!

Annunciate che Cristo è risorto.

Pace in ogni cuore

nel nome del perdono.

Volate Colombe!

Dite a tutti: -Vogliatevi bene!

Fermate: guerre, odio e pregiudizi,

alto splenda il sole della fratellanza.

Che ogni giorno sia Pasqua!

Trionfi l’amore,

 vinca il bene sul male.

Auguri e serenità a tutta l’umanità.

Gli alunni

del

Laboratorio di Scrittura Creativa

pasqua-auguri

21 marzo 2021

21 marzo 2021

Rincorre nei meandri dell’anima

senza sfiorare l’essenza dell’essere.

Vivere accartocciato sull’asse dell’apatia

attendendo un’alba che non arriva.

Lo sguardo perso nell’orizzonte infinito,

spera e attende un quid

atteso in ogni angolo

di questa martoria terra.

Si sogna un nuovo sole pieno di vita,

mentre il vento avvolge in bozzoli opprimenti.

Giorni bui,

giorni ologrammi di un passato

che mai tornerà.

Oggi è fievole e incerta la ricerca di

parole per nuove emozioni

da dedicare a te Calliope.

Pesante è il fardello,

difficile spiccare il volo pindalico.

Anche se, in fondo al cuore resta

la speranza

per un 21 marzo 2022 pieno di luce.

Video

Autunno, magia di colori

Laboratorio di Arte e Immagine e laboratorio di Scrittura Creativa .

L’ autunno porta mille sfumature e i ragazzi, delle classi terze sezz. B e C della Scuola Primaria “Alessandro Carrisi” del Polo 2 di Trepuzzi (Le), si sono divertiti a usarle nei loro piccoli lavori. Le poesie sono state scritte in classe.

La colonna sonora è del compositore LIVIO AMATO che ringrazio per la sua amicizia . La maestra Totò

Lettera ai nostri cuccioli

torniamo-a-scuola-

Cari cuccioli ,

quanti mesi sono passati da quel 5 marzo!?

Siamo stati lontani, ma i nostri cuori sono stati, sempre , vicini vicini.

È tempo di ritrovarci a scuola.

La nostra scuola è tutta imbellettata.

Abbiamo un’aula nuova, grande e luminosa.

È vero, dobbiamo stare nei nostri banchi buoni buoni.

Quando ci alzeremo, uno alla volta per carità, dovremo indossare la mascherina.

Pazienza, l’importante è stare insieme anche se distanti.

Non potremo abbracciarvi, ma il nostro cuore lo farà sulle ali della fantasia, alla faccia del monello.

Vorremmo darvi tanti baci, bacini e bacetti. Non siate tristi, li manderemo da lontano come tante farfalle invisibili e si poseranno sulle vostre testoline.

Le mani, Tesori cari, le dovete sempre pulire; le matite e le penne non passeranno da un banco all’altro; la ricreazione la faremo seduti e diremo addio agli assaggini.

La fila sarà sacra: ordinati, distanziati e con mascherine bardati.

È così che entreremo e usciremo.

Tranquilli tutto questo passerà!

A ogni temporale, quando ero piccina, pensavo: – Pazienza, questo brutto tempo prima o poi finirà.  Tornerà il sole e io potrò andare in giardino a giocare.

Ecco, anche questo brutto coronavirus passerà!

TORNIAMO A SCUOLA!

A mio nipote Stefano e ai miei alunni

 

TORNIAMO A SCUOLA!

Settembre è arrivato,

ma il monello non se n’è andato.

Dobbiamo sopportare la sua arroganza

mantenendo la dovuta distanza.

Al mattino il saluto daremo

e piedino – piedino faremo.

In perfetta autodisciplina

useremo la mascherina.

Nei nostri banchi staremo

guardandoci negli occhi esulteremo

e un bel sorriso sfoggeremo.

Forza, torniamo a scuola

tutti insieme ce la faremo.

© Tonina Perrone